mostra artigianato feltre 2017

La città di Feltre e il suo territorio sono inseriti in un'area alpina dotata di un'enorme ricchezza ambientale, al centro di un'ampia vallata delimitata a Nord dalla magnifica catena delle Prealpi dolomitiche, le Vette Feltrine e il fiume Piave.

Tutto il comprensorio Feltrino, si diversifica in diversi aspetti sia culturali che paesaggistici. Città murata dalla storia millenaria, Feltre ha le sue origini antichissime retico- etrusche, detta "la piccola città degli uomini grandi" è ricca di testimonianze d'arte, cultura e antiche tradizioni.
L'antica Feltria sorse in un'area importante e strategica, la sua posizione posta allo sbocco della cerchia alpina la rese ben presto un centro importante sia militare che commerciale.

La città offre il suo armonioso scenario della cittadella rinascimentale, con i suoi palazzi affrescati e la splendida Piazza Maggiore su cui domina il Castello di Alboino arroccato sulla sommità del Colle delle Capre.

Si propone al visitatore, con un percorso turistico molto frequentato e unico nel suo genere: la cittadella rinascimentale cinta dalle mura medioevali, e le antiche porte: "Porta Imperiale, Pusterla e Port' Oria".

Sede museale comprende il Museo Civico, la Galleria d'arte moderna Carlo Rizzarda, il Museo Diocesano di Arte Sacra, il Teatro della Sena ed un'Area Archeologica di elevato interesse sotto il sagrato della Cattedrale.

Entrando nella città dalla Chiusa di Anzù, su di uno sperone roccioso del Monte Miesna si erge il Santuario-Basilica Minore dei SS. Vittore e Corona patroni della città.
Un complesso artistico-architettonico tra i più rilevanti dell'alto Veneto.

______
Testi a cura di Alfonso Sampieri