mostra artigianato feltre 2017

Galleria d'arte moderna: Carlo Rizzarda

Web: Visita il sito UFFICIALE
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 0439 885234 - 0439 885242
fax 0439 885246

Museo di ferri battuti e arti decorative del primo '900, voluto per lascito testamentario da Carlo Rizzarda alla fine degli anni '20 e allestito da Alberto Alpago-Novello nel 1938.
Parzialmente chiuso negli anni '70, è stato riaperto al pubblico dal 9 giugno 2001 con un nuovo allestimento.

Museo Civico di Feltre

Web: Visita il sito UFFICIALE
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 0439/885241
Ufficio Musei: tel. 0439/885242 - Fax. 0439/885246

Il Museo civico, nel cinquecentesco palazzo Villabruna, con la collezione di arredi, ceramiche e suppellettili dei sec. XV-XVIII, rievoca l'atmosfera di una dimora patrizia del passato. La sezione archeologica conserva reperti lapidei e iscrizioni dell'età del ferro, del periodo romano ed elementi architettonici medioevali e rinascimentali.

Teatro de la Sena

Web: Visita il sito UFFICIALE
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Teatro de la Sena è ospitato al primo piano del Palazzo della Ragione, edificio riedificato dopo la distruzione del 1510 e caratterizzato dal loggiato palladiano. Il salone, inizialmente adibito alle riunioni del Maggior Consiglio, dal 1621 ospitò "...una Sena (scena) per recitar commedie in Carnevale" e dal 1684 fu destinato a pubblico teatro. Nel 1729 Carlo Goldoni vi rappresentò "Il buon padre" e "La cantatrice". Il 26 luglio 1769 un fulmine colpì il teatro durante uno spettacolo, causando morti, feriti e danni alle strutture. Nel 1802 l'architetto veneziano Gianantonio Selva, già vincitore del concorso per la progettazione della Fenice di ì Venezia, fu incaricato della radicale ristrutturazione dell'ambiente. Le decorazioni pittoriche furono eseguite invece nel 1843 da Tranquillo Orsi.

Il Museo Diocesano

Web: Visita il sito UFFICIALE
Facebook: Visita la pagina UFFICIALE
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 0439 844082


Il Museo Diocesano è situato all'interno dell'antico Vescovado di Feltre, nel cuore del centro storico; fu edificato nel XIII secolo e più volte ristrutturato e ampliato in forme rinascimentali. Dopo decenni di abbandono, è stato oggetto di un accurato restauro e destinato ad accogliere le opere d'arte sacra provenienti dal territorio delle antiche diocesi di Feltre e di Belluno. Custodisce capolavori di pittura, scultura e oreficeria.