mostra artigianato feltre 2017

FELTRE TRA ANTICHITA' E INNOVAZIONE: IL GOLD RING


Va sotto il nome di Gold Ring. Si tratta di un sistema di opere pubbliche che agevola l'accesso al Colle delle Capre cioè al cuore antico della città di Feltre in aggiunta ai percorsi tradizionalmente seguiti che fanno capo alle tre porte cittadine Porta Imperiale, Port'Oria e Porta Pusterla.

Da sud, infatti, a pochi passi da quest'ultima porta , bellissima e suggestiva, un modernissimo ascensore conduce il visitatore in pochi secondi allo stupendo Belvedere che apre uno sguardo magnifico sulla città nuova, sui contrafforti e sulla cima del Monte Tomatico e più in là, coglie la gola che si insinua a mezzogiorno verso la valle del Piave, dove sorge il Santuario dei Santi Vittore e Corona, patroni di Feltre. Dal Belvedere, immediatamente adiacente al Palazzo Pretorio, a Piazza Maggiore e a via Mezzaterra il tragitto è brevissimo.

Da settentrione, invece, ovvero dalla zona del Pra del Moro e del Palaghiaccio, è possibile salire alla cittadella attraversando il Bosco drio le Rive. Un sentiero opportunamente lastricato guadagna il pendio e porta nei pressi della Chiesa di San Rocco, superando il Castello di Alboino poco distante, e conduce immediatamente in Piazza Maggiore oppure alla sommità denominata il Bus dell'Oc.

L'area a nord del Colle delle Capre e quella a sud (nei pressi di Campogiorgio) sono inoltre collegate fra loro dalla Galleria Romita, già rifugio antiaereo nel corso del secondo conflitto mondiale, ora recuperata a interessante e piacevole passeggiata nelle viscere della collina sulla quale sorge la vecchia Feltre.